Home | Rassegna Stampa | Ci lascia Franca Rame, moglie del premio Nobel Dario Fo e madre dell’attore Jacopo
franca rame

Ci lascia Franca Rame, moglie del premio Nobel Dario Fo e madre dell’attore Jacopo

L’attrice Franca Rame, moglie del premio Nobel Dario Fo e madre dell’attore Jacopo, ci lascia oggi a Milano. Aveva 84 anni ed era malata da tempo. Il 19 aprile dell’anno scorso era stata colpita da un ictus e ricoverata d’urgenza al Policlinico di Milano.

Franca Rame fu più di una semplice, per quanto formidabile attrice. Fu soprattutto una donna coraggiosa, capace di affrontare le dure battaglie della vita con determinazione, fierezza e grandissima dignità. Una femminista nell’accezione più genuina del termine, al di là della militanza degli anni ’70.

Al fianco di Dario Fo, che aveva sposato nel giugno del 1954 nella cattedrale di Sant’Ambrogio, abbracciò entusiasta l’utopia del Sessantotto, sbattendo la porta del circuito ETI e fondando il collettivo Nuova Scena. Ben presto però le divergenze ideologiche condussero lei e Fo a una scelta ancora più radicale. Insieme fondarono La Comune, e di quel fermento artistico e sociale beneficiò l’intera scena teatrale italiana. Gli spettacoli di satira e controinformazione politica prodotti dalla Comune si susseguirono tra aspre polemiche, sempre però acclamati dal pubblico progressista e dalla critica più aperta dell’epoca. Fecero grande rumore, soprattutto, piéce come “Morte accidentale di un anarchico” e “Non si paga! Non si paga”

L’ultima battaglia politica: via gli impresentabili dal Pd – Il 16 gennaio scorso, poco prima delle elezioni politiche, Franca Rame lancia un appello dalla colonne de Il Fatto Quotidiano: “Via gli impresentabili dal Pd“. Ex senatrice dell’Italia dei valori dal 2006 al 2008 (“Lasciai non condividendo gli orientamenti governativi, spiegò), Franca chiede ai dirigenti del Partito democratico, in primis all’allora segretario Pier Luigi Bersani, di “cancellare dalle liste dei candidatii nomi degli “indegni”: condannati, imputati, indagati, portatori di conflitti d’interesse e amici degli amici, soprattutto in Campania e in Sicilia”. “Spero che oggi – l’auspicio finale – cari dirigenti del Pd, voi prendiate decisioni che piacciono agli italiani. Pensateci bene. Altrimenti sarà guerra fredda, perché sarete voi (e non Ingroia o Grillo) a far vincere Berlusconi”.

Giulia Sarti

Chi era Franca Rame:
http://it.wikipedia.org/wiki/Franca_Rame

Uno dei suoi ultimi post:
Lettera d’amore a Dario

Video Tributo da parte del Fatto Quotidiano:
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/05/29/addio-a-franca-rame-video-tributo/234494/

Franca Rame ricordata nella Camera dei Deputati:

Monologo “Lo Stupro”:

Fonti dal Web:
http://www.repubblica.it/spettacoli/teatro-danza/2013/05/29/news/morta_franca_rame-59887246/
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/29/morta-franca-rame-lattrice-milanese-aveva-84-anni/609470/