Home | News dal Parlamento | Ieri Laura Boldrini non è stata imparziale. Cara Presidente, RESTI UMANA ! Vogliamo che queste riunioni siano trasmesse in diretta per informare i cittadini
laura boldrini imparziale

Ieri Laura Boldrini non è stata imparziale. Cara Presidente, RESTI UMANA ! Vogliamo che queste riunioni siano trasmesse in diretta per informare i cittadini

La conferenza dei capigruppo è iniziata con l’intervento della Boldrini che si è detta dispiaciuta per l’ interruzione dei lavori d’aula, per i toni, per le violazioni al regolamento, ha proseguito dicendo che la Camera non può fermarsi e deve far vedere agli italiani che lavoriamo e andiamo avanti. Ha, infine, proposto di sospendere i lavori e rimandarli a domani.
Molti si sono dichiarati d’accordo e solidali con la Presidente per le offese che ha ricevuto tramite il web, affermando che questi comportamenti non sono accettabili, che c’è un clima contro il Parlamento.
Il M5S , prendendo la parola, facciamo presente che noi siamo disponibili a continuare i lavori e che non c’è nessun motivo di sospenderli e proprio chi parla di regolamento della Camera dovrebbe farlo rispettare, invece di:

  • proporre di rimandare l’ inizio dei lavori e, così di fatto, continuare a violare l’ urgenza votata a giugno all’ unanimità sull’ abolizione del finanziamento pubblico ai partiti;
  • interrompere, il giorno prima, l’ esposizione di un emendamento al ddl costituzionale che istituisce il comitato bicamerale per le riforme, perché si stava facendo un discorso di ampio respiro sul ddl e non strettamente sull’ emendamento, mentre oggi non ha detto nulla quando tutti i partiti facevano interventi sulle riforme costituzionali e non sul ddl che crea questo comitato;
  • non dire nulla quando abbiamo rilevato che in questo ddl ci sono alcuni aspetti che violano il regolamento della Camera e la Costituzione.

Inoltre, abbiamo fatto presente che la Presidente della Camera non è stata imparziale, poiché quando il collega Di Battista ha detto in aula “il pd è peggio del pdl”, lei ha esternato un “non offenda”. Lei ha negato dicendo “non è vero, non ho detto questo” … Così, le abbiamo  suggerito di andare a leggere il resoconto stenografico, ma dopo averlo richiesto, non ha più ripreso l’episodio… Come sapete il video stesso la smentisce. 

Per quanto riguarda le offese via web le abbiamo fatto presente che queste avvengono anche fuori dallo stesso e che non bisogna scandalizzarsi perché se nelle critiche alle sue parole/azioni ci sono espressioni volgari, questo deriva da un livello culturale molto basso che ha conseguenza nella mancanza di investimenti nella cultura e nell’ istruzione e non siamo di certo noi i responsabili, non essendo mai stati in Parlamento fino ad adesso.

Dopo di me è intervenuto Rosato (PD) e poi Baldelli(PDL) dicendo che dal nostro intervento si aspettavano delle scuse invece di alimentare questo clima, che non stanno violando la Costituzione e che per questi gesti andiamo puniti e in conseguenza di questo il regolamento della camera deve essere cambiato per sanzionare maggiormente questi gesti e bisogna accelerare l’ iter. Baldelli prosegue affermando che per fortuna queste capigruppo non sono pubbliche  (noi interveniamo dicendo “sfortuna…”) e continua insinuando che facciamo brutte figure in capigruppo e che non è possibile che sia più conveniente salire su un tetto rispetto alla sanzione che può esserci comminata ed infine conclude dicendo che essere peggiori del pd non la ritiene un’offesa per la sua alta visione del pd.

Fratelli d’ Italia si allinea agli altri e fa presente che una volta loro stessi hanno fatto una manifestazione davanti la Camera con dei cartelli “fermi tutti, siete circondati, elezioni subito” e hanno conseguenzialmente subito un processo per attentato contro organi costituzionali, processo che detto da lui stesso si è sciolto nel nulla perché le accuse erano vuote, ma continua chiedendo vengano presi provvedimenti simili per noi e poi conclude con un riferimento citando Mancino come presidente della Camera

Lega Nord interviene dicendo che quello che è accaduto non è nuovo, che è accaduto parecchie volte, che c’è una sorta di antiparlamentarismo che però loro (non come Lega Nord ma come i partiti già presenti da anni in aula) non hanno ancora capito, per l’esattezza dice “Questi non fanno ostruzionismo perché io con 106 parlamentari farei ostruzionismo e non farei passare nessun decreto, questi adottano una strategia diversa, non sono neanche violenti fisicamente infatti stanno sempre seduti sono gli altri che vanno verso i loro banchi”

Alla fine dei conti non è nulla di che, ma è d’accordo con il rimandare la seduta all’ indomani.

Infine, interveniamo per far presente che:

  • siamo disponibili alla diretta web della capigruppo, in modo da far vedere ai cittadini quanto accade;
  • la definizione “stiamo semplicemente derogando l’ art 138″ è stata detta, fra gli altri, da una stessa deputata del pdl in aula;
  • che con la stessa reazione a quest’ ora quelli della Lega cosa avrebbero dovuto subire? L’ arresto?
  • che quando Rosato (PD) in aula ci ha dato degli squadristi non si sono convocate capigruppo e sospesi i lavori stessa cosa per Cera (SC) che ha definito un nostro collega coglione.
  • che le critiche sul web educate o meno non sono squadrismo, ma semplicemente commenti e non vogliamo tornare sul problema culturale… E che anche noi riceviamo delle offese sulle nostre pagina fb, ma non per questo ci sono chissà quali segni di solidarietà e neanche li desideriamo e comunque non diciamo che è colpa del PD o del PDL. Il problema è che non si conosce il web e quindi si reagisce in maniera esagerata;
  • fuori dal Parlamento esiste la legge, ma al suo interno c’è l’ autodichia e che salire sui tetti non è reato;
  • infine, Mancino non è mai stato presidente della Camera, ma al massimo presidente del Senato.

Cara Presidenti della Camera, RESTI UMANA !!!

Giulia Sarti

Video di ieri: