Home | Attività Parlamentare | Le attività alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle – Aggiornamento di settembre
notizie m5s news

Le attività alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle – Aggiornamento di settembre

Di seguito vi presento le attività alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle.

Reddito di cittadinanza

  • PROPOSTA DI LEGGE D’INIZIATIVA POPOLARE: “Istituzione del reddito minimo garantito” ( vedi )

Rilancio della piccola e media impresa

  • Abolizione dei contributi pubblici e modifiche alla disciplina in materia di spese elettorali e agevolazioni a partiti e movimenti politici. Delega al Governo per l’adozione di un testo unico delle leggi concernenti agevolazioni in favore dei partiti ( vedi )
  • Modifiche al codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, e altre disposizioni in materia di agevolazioni fiscali per la realizzazione di opere pubbliche infrastrutturali mediante l’utilizzazione dei contratti di partenariato pubblico-privato ( vedi )
  • Esenzione delle microimprese dall’imposta regionale sulle attività produttive ( vedi )
  • Disposizioni concernenti l’emissione, la trasmissione e la conservazione delle fatture in forma elettronica nonché semplificazione degli adempimenti tributari e contabili per le imprese di minori dimensioni e gli esercenti arti e professioni ( vedi )

Legge anticorruzione

  • Disposizioni concernenti il divieto dello svolgimento di propaganda elettorale a carico delle persone appartenenti ad associazioni mafiose e sottoposte alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza ( vedi )
  • Modifica dell’articolo 416-ter del codice penale, in materia di scambio elettorale politico-mafioso ( vedi )
  • Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale, al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, al codice di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, alla legge 6 novembre 2012, n. 190, e al decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39, per la prevenzione e il contrasto della corruzione ( vedi )
  • Modifiche al codice penale, al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, e al decreto-legge 28 giugno 1990, n. 167, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 1990, n. 227, in materia di riciclaggio,  auto riciclaggio e detenzione di attività finanziarie all’estero ( vedi )
  • Modifiche al codice civile e altre disposizioni in materia di reati societari e tributari, nonché modifiche alle disposizioni penali in materia fallimentare ( vedi )

Informatizzazione e Semplificazione dello Stato

  • Disposizioni concernenti l’emissione, la trasmissione e la conservazione delle fatture in forma elettronica nonché semplificazione degli adempimenti tributari e contabili per le imprese di minori dimensioni e gli esercenti arti e professioni ( vedi )

Abolizione dei contributi pubblici ai partiti

  • Abolizione dei contributi pubblici e modifiche alla disciplina in materia di spese elettorali e agevolazioni a partiti e movimenti politici. Delega al Governo per l’adozione di un testo unico delle leggi concernenti agevolazioni in favore dei partiti ( vedi )

Elezione diretta dei parlamentari alla Camera e al Senato

  • Modifiche al testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 marzo 1957, n. 361, al testo unico di cui al decreto legislativo 20 dicembre 1993, n. 533, e al decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235, in materia di introduzione del voto di preferenza per le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica e di disciplina delle cause di incandidabilità ( vedi )

Legge sul conflitto di interessi

  • Disposizioni in materia di conflitti di interessi ( vedi )

Ripristino dei fondi alla Sanità e alla Scuola pubblica

  • Modifiche agli articoli 114, 117, 118, 119, 120, 132 e 133 della Costituzione, in materia di abolizione delle province, e disposizioni per la destinazione delle risorse rese disponibili al finanziamento di opere per la messa in sicurezza degli edifici scolastici ( vedi )
  • Norme per il sostegno della ricerca e della produzione dei farmaci orfani e della cura delle malattie rare ( vedi )
  • Istituzione dell’Ufficio del Garante della salute e modifiche al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, in materia di organizzazione delle aziende sanitarie locali e di nomina agli incarichi direttivi e dirigenziali delle medesime ( vedi )
  • Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sui livelli dei servizi e sulle cause delle disfunzioni del sistema sanitario nazionale
  • Modifiche alla disciplina in materia di contributi universitari ( vedi )

Abolizione dei finanziamenti ai giornali

  • Abolizione del finanziamento pubblico all’editoria ( vedi )

Accesso gratuito alla Rete per cittadinanza

  • Introduzione dell’articolo 21-bis della Costituzione, in materia di riconoscimento del diritto di accesso alla rete internet ( vedi )

Abolizione dell’IMU sulla prima casa

  • Esclusione degli immobili adibiti ad abitazione principale dall’applicazione dell’imposta municipale propria ( vedi )

Non pignorabilità della prima casa

  • Temporanea impignorabilità delle unità immobiliari adibite ad abitazione principale o a luogo di lavoro, nonché norme in materia di tutela dei compensi di lavoro dal pignoramento ( vedi )

Eliminazione delle Province

  • Modifiche agli articoli 114, 117, 118, 119, 120, 132 e 133 della Costituzione, in materia di abolizione delle province, e disposizioni per la destinazione delle risorse rese disponibili al finanziamento di opere per la messa in sicurezza degli edifici scolastici ( vedi )